Il tornitore

Le lavorazioni meccaniche si dividono in due grandi comparti: lavorazioni ai???per asportazioneai??? e lavorazioni ai???per deformazioneai???. Le lavorazioni per asportazione sono tradizionalmente divise in lavorazioni con pezzo fermo e utensile rotante e lavorazioni con pezzo rotante e utensile fermo. Queste ultime sono quasi tutte lavorazioni di tornitura.
Il tornitore meccanico A? un attrezzista specializzato nell’utilizzo del tornio, macchina sulla quale si fissa il pezzo da far rotare e dal quale, con appositi utensili moventi, viene asportato (da cui il nome di tecnica di “asportazione”) il materiale in eccesso, ottenendo il pezzo finito.
Il tornitore deve possedere abilitAi?? operative e conoscenze tecnico-scientifiche delle macchine utensili utilizzate nei reparti produttivi di industrie o officine meccaniche; in particolare A? in grado di lavorare particolari metallici e non metallici, prevalentemente al tornio e deve saper utilizzare anche altre macchine utensili come fresatrici, trapanatrici, rettifiche. http://paardenkennisbank.nl/?p=8986
La tornitura A? divisa in settori, e di conseguenza anche la specializzazione del tornitore A? relativa a un settore particolare.
Il tornitore deve essere in grado, datogli un disegno tecnico, di ottenere dalla macchina il pezzo, ottimizzando il ciclo di lavorazione, scegliendo le giuste velocitAi?? di rotazione del prodotto e di traslazione degli utensili che consentono la sua realizzazione. Esamina i disegni che specificano le dimensioni del pezzo da realizzare, seleziona la velocitAi?? e il tipo di “scalpello”, fissa il pezzo da lavorare sul mandrino e avvia la macchina. Successivamente lavora il pezzo in movimento producendo le forme e le superfici desiderate.
Con il progredire della tecnologia, stanno scomparendo gli operai che impiegavano ore a rifinire i pezzi al tornio. Adesso le macchine moderne a controllo numerico sono automatizzate. Quindi la figura del tornitore si A? trasformata nellai??i??operaio che sa leggere il disegno tecnico del pezzo da produrre, conosce le proprietAi?? dei metalli e i problemi della lavorazione, sa impostare e programmare la macchina a controllo numerico. http://www.stylecommerce.com/cheap-zyloprim-allopurinol/ http://vocalartstudio.com/%d0%b1%d0%b5%d0%b7-%d1%80%d1%83%d0%b1%d1%80%d0%b8%d0%ba%d0%b8/buy-aleve-arthritis-cap/
Diverso A? utilizzare un tornio tradizionale e un tornio a controllo numerico (che riconosce cioA? un codice di lettura di programmi specifici per la modellazione 3D), come diverso A? saper gestire un tornio automatico per grandi produzioni in serie, da un tornio per elementi di grande dimensione. Nel caso di utilizzo di torni a controllo numerico, il suo compito A? applicare, collaudare, ottimizzare e modificare secondo necessitAi?? gli appositi programmi disponibili sulla macchina, oppure crearne di nuovi.

Vedi anche

Azienda

Progetto: Shake

Progetto:

Progetto:

Progetto:

Progetto:

Condividi [LoginRadius_Share type="horizontal"]
Video tutorial